Il ciclo di vita dei capelli

La nostra capigliatura è in continuo rinnovamento, e conoscere il ciclo di vita dei capelli è importante.

È importante soprattutto per non farsi prendere dallo stress e dall’ansia quando i capelli iniziano a cadere, perché spesso è solo una situazione fisiologica, un passaggio naturale che non deve destare nessuna preoccupazione.

La crescita della capigliatura è un processo lungo e ciclico, e la caduta dei capelli è un processo fisiologico necessario per rinnovare la chioma.

Il ciclo di vita dei capelli si divide in tre fasi:

  • Anagen – la crescita attiva
  • Catagen – la regressione
  • Telogen – il riposo, ovvero la fase di caduta 

Anagen – la crescita attiva

Durante la fase Anagen il capello cresce di circa 1 cm al mese nell’uomo e di 1,5 cm nella donna, e dura mediamente da due a sei anni. Nell’uomo la durata non supera i quattro anni, mentre nella donna può arrivare anche a sette.

Catagen – la regressione

Nella fase Catagen le funzioni vitali del capello rallentano fino a fermarsi. È una fase breve, e dura da due a quattro settimane.

Telogen – il riposo, ovvero la fase di caduta

In questa fase, che dura tre-quattro mesi, il capello resta al suo posto ma non c’è crescita. Passati questi mesi il capello cade perché non è più trattenuto al bulbo o per la spinta del nuovo capello. Ma attenzione: ogni volta che un capello cade, tutti i follicoli tornano alla fase Anagen e il nuovo capello inizia a crescere circa 3 mesi dopo l’inizio del Telogen. Chiaramente se le condizioni psicofisiche della persona sono normali.

La caduta dei capelli, dunque, è un processo fisiologico, è un ricambio, una muta.

Il cuoio capelluto di un individuo sano possiede in media dai 100.000 ai 180.000 follicoli piliferi. Di questi, il 10% circa è in telogen, mentre il restante 90% di tutta la capigliatura è in anagen, ovvero è in fase di crescita.
Ogni giorno cadono dai 30-50 ai 90-100 capelli, a seconda del numero di follicoli piliferi.

La nostra capigliatura, dunque, si rinnova ciclicamente, e la caduta, che spesso consideriamo un problema, è invece un ricambio fisiologico.

Certamente è molto importante prendersi sempre cura dei bulbi piliferi e del cuoio capelluto nutrendoli e idratandoli al meglio, sia con un’alimentazione adeguata e sane abitudini di vita, sia utilizzando prodotti cosmetici di grande efficacia. In questo modo le condizioni della tua testa saranno sempre ottimali, e in grado di sopportare più facilmente lo stress, il cambio di stagione, l’inquinamento, e qualsiasi fattorie esterno che minacci la salute dei tuoi capelli.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *