Come fare tutto senza perdere colpi: riscoprire i ritmi lenti dei rituali di bellezza

Ultimamente mi trovavo a compiere molte cose in modo automatico, quasi meccanico.
Assorbita da mille pensieri eseguivo i gesti abituali con una certa disattenzione, talvolta scampando anche qualche rischio (come quella volta in cui ho messo il detersivo per i piatti nella lavatrice, o quella in cui ho usato il dopobarba per struccarmi il viso).

Anche sotto la doccia, invece di rilassarmi e godere del tepore dell’acqua calda e dei profumi che si sprigionano nell’aria, scorrevo mentalmente la mia “to do list” o memorizzavo la lista della spesa.

E mentre mi illudevo che questa fosse la soluzione migliore per ottimizzare i tempi, in realtà mi stressavo oltre misura, affaticavo la mente, dimenticavo le cose e combinavo pasticci.

Il potere dei rituali di bellezza

Era proprio giunto il momento di porre un freno a questa pessima abitudine (il multitasking è una brutta cosa!) e  di cominciare a prendermi il tempo per fare le cose una alla volta.

Da cosa ho iniziato? Dando il giusto spazio ai miei rituali di bellezza, per trarne tanti benefici a vantaggio di ogni attività quotidiana.
Sì, proprio così, perché dedicare un tempo lento e libero dai pensieri alla mia beauty routine, in particolare alla cura dei miei lunghi e amatissimi capelli, è sempre stato un toccasana per il mio corpo ma anche per la mia mente, ed è una piccola palestra per esercitarmi alla calma e alla gestione dello stress. Era il caso di ripristinare questa buona abitudine!

La mia carica di energia per affrontare ogni to do list

E così, da qualche settimana, questa è diventata la mia hair beauty routine sotto la doccia:

  • Pettino e spazzolo i capelli prima di bagnarli
  • Irroro la cute con una lozione per capelli e la lascio in posa per qualche minuto. (Qui apro una parentesi: questo passaggio lo consiglio caldamente per nutrire il bulbo pilifero e purificare il cuoio capelluto. Un “must to do” in particolare nelle giornate in cui l’aria è irrespirabile e molto inquinata.)
  • Sciacquo bene con acqua tiepida
  • Prendo una noce di shampoo, la bagno con un po’ di acqua e la distribuisco sui capelli dalla radice alle punte passando le ciocche tra le dita e praticando un leggero massaggio sulla cute con i polpastrelli, senza frizionare
  • Sciacquo abbondantemente facendo scorrere le dita tra i capelli
  • Tampono la chioma con un asciugamano in cotone o in microfibra
  • Applico lungo i capelli bagnati qualche goccia di olio nutriente e profumato (io uso Incanto, a base di olio di radicchio, di Argan e di semi di girasole).

Questo vero e proprio rituale di benessere home made è un momento molto speciale per me. È una parentesi che mi godo nel silenzio, che mi riconcilia con tutto e tutti, e mi dà la serenità e la carica giusta per affrontare liste, impegni e attività varie. Una alla volta, con calma e la giusta dose di attenzione.

E tu, hai un rito quotidiano che assapori passo dopo passo e che ti rende più efficiente e positivo?

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *